Non sempre i treni puntuali vengano apprezzati. Specie se quei treni, anzi quei “trenini”, sono esultanze che riacutizzano storiche rivalità calcistiche, come quella fra Bari e Lecce. Per questo Nicola Strambelli, barese, 29 anni, ha visto sfumare il suo passaggio dal Matera al Lecce, capolista del girone C della Lega Pro. Strambelli aveva rispolverato la celebre esultanza anni ’90 del Bari per festeggiare sia il gol segnato con un “cucchiaio” su rigore in Lecce-Fidelis Andria 1-3 del settembre 2015 (sotto alla curva giallorossa), sia quello realizzato in Lecce-Matera 0-3 del dicembre 2016 (foto). Facile immaginare la reazione dei tifosi salentini che, nei giorni scorsi, hanno accolto l’ipotesi di un arrivo di Strambelli in giallorosso esibendo uno striscione all’esterno della villa comunale. “Strambelli barese infame, a Lecce non ti vogliamo”, il messaggio. E il trasferimento dai Sassi al Salento è stato congelato.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here