Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it
Rapine a mano armata, atti di vandalismo e un coprifuoco che parte dalle 18. Hanno paura i residenti e i commercianti della zona compresa tra via Crispi e via Brigata Regina, che si sono rivolti direttamente al sindaco Antonio Decaro chiedendo di garantire una maggiore sicurezza.
“Qui nel giro di quattro giorni – racconta a Borderline24 un commerciante – hanno effettuato nella mia zona lavorativa cinque rapine a mano armata. Qualcuno il giorno della Vigilia ha anche messo nel mio distributore automatico dei botti, distruggendolo. Altri teppisti hanno forzato saracinesche di altri negozi”.
La zona, scarsamente illuminata, diventa terra di nessuno e dalle 18 cala il coprifuoco.
“Dal tardo pomeriggio – continua il commerciante – non si vede più nessuno. Non sto parlando solo di via Crispi e via Brigata, ma di tutta l’area fino a piazza Garibaldi. La gente ha paura anche solo di camminare. Abbiamo bisogno di forze dell’ordine che pattuglino la zona almeno dalle 18 alle 21, per scoraggiare questi malavitosi”. 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui