Cabtutela.it
acipocket.it

Da Roma arrivano i fondi per garantire una maggiore sicurezza sulle ferrovie regionali. Lo stanziamento complessivo previsto è di 440 milioni di euro, 21, 89 di questi per la Puglia e 15 per la  Basilicata. “Lo stanziamento di 440 milioni di euro da parte del ministero dei Trasporti per la messa in sicurezza delle ferrovie regionali isolate è un’ottima notizia – afferma il presidente di Asstra Puglia e delle Fal, Matteo Colamussi –  va dato atto al ministro Delrio e alla struttura tecnica di missione del ministero, guidata dal Prof. Catalano, di aver mantenuto l’impegno assunto con Regioni e Aziende di trasporto e di aver dimostrato grande sensibilità sia sul tema della sicurezza sia sull’esigenza delle Aziende di essere sostenute dal Governo in questo delicato passaggio di tutte le ferrovie regionali sotto la giurisdizione dell’Ansf entro il 2019”.

E sui fondi per le Fal aggiunge: “Li utilizzeremo per il completamento e l’adeguamento del sistema di train stop al termine dei lavori in corso per il raddoppio della linea ferroviaria Bari – Matera; per la installazione di sistemi tecnologici di protezione dei passaggi a livello; per la implementazione del sistema CTC (controllo centralizzato della circolazione ferroviaria); per il completamento di impianti Acei. Questo decreto – conclude – aggiunge un ulteriore tassello al profondo cambiamento del trasporto pubblico locale che stiamo portando avanti negli ultimi anni grazie ad una puntuale programmazione degli interventi con Governo nazionale e Regioni Puglia e Basilicata. Per troppo tempo è stata sottovalutata l’importanza delle reti ferroviarie regionali che, invece, sono chiamate a garantire il diritto alla mobilità di milioni di utenti specie pendolari”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui