Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Ventuno bus fermi ad avvio del servizio ieri, tredici oggi. L’Amtab continua a perdere pezzi e il servizio non fa che vacillare. In attesa dei nuovi mezzi promessi dal sindaco Antonio Decaro, la situazione peggiora. I bus continuano ad uscire in pessime condizioni, sporchi, con sedili rotti (come testimonia una cittadina sulla pagina Facebook di Decaro), quando piove ci sono infiltrazioni dal soffitto e dai finestrini. Ma non solo. A fare infuriare pendolari e studenti sono le continue corse saltate e i ritardi, con ripercussioni sull’intera giornata.

“Anche oggi la stessa storia – scrive un altro cittadino su Facebook – qui al Park and ride di Pane e Pomodoro. Lavoratori che aspettano invano che arrivi il miraggio del bus navetta. Dalle 7.50 arriva adesso il bus ore 8.20. Interpellata Amtab al numero verde la risposta è stata:”Abbiamo solo una navetta”. Gente che si alza presto per arrivare in tempo in ufficio e che si trova a dover recuperare l’orario perso.
La prego cortesemente di intervenire verso questa che è diventata la costante di ogni mattina. Non è casuale quanto accaduto oggi. Mi creda. Lo verifichi lei personalmente”.

Ed ancora: “Dall’ultimo esposto fatto direttamente alla sezione legale Amtab non abbiamo ancora riscontrato miglioramento riguardo il trasporto di ragazzi di San Cataldo che frequentano il plesso Polivalente (Japigia): la linea 2/ salta continuamente la corsa e gli studenti si ritrovano costretti a perdere ore di lezione”. “Buongiorno signor sindaco ora siamo stufi di questo servizio della Amtab ogni mattina salta la corsa della linea numero 6 da Poggiofranco”. Senza considerare le vetture che si fermano per avarie durante il giorno.

La richiesta è unanime: il rispetto delle corse almeno negli orari di punta.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Non so se piangere o ridere…Amtab e presa per i fondelli sono un binomio . Mi prendo la briga ogni volta che devo viaggiare in autobus di contare chi paga e chi non ha il biglietto ed è un disastro.NON so come faccia l’azienda e il comune a tirare avanti. I neri affollano numerosi con gli altri extracomunitari gli autonus , non hanno il biglietto si stravaccano fregandosene di anziani donne e donne incinta, i baresi specie i giovani tutti portoghesi…quando qualche volta ridico qualche volta salgono i controllori ( e lo fanno solo al centro) gli autobus si svuotano, scendono per prendere quello successivo. Qualche giorno fa sul n 2 eravamo una trentina di persone …in via Piccinni son saliti i controllori , l’autobus si è svuotato, sono sceso anch’io per asssitere alla barzelletta …è arrivato il 54 e tutti son saliti per proseguire il viaggio e i controllori erano nel n. 2 …

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui