Cabtutela.it

Al via le procedure per la realizzazione nel porto di Bari di una banchina progettata per l’ormeggio delle unità navali maggiori della Guardia Costiera. L’opera finanziata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti permetterà anche la creazione di un bacino per il porto turistico in cui potranno attraccare le navi da crociera di grandi dimensioni.

Il protocollo d’intesa è stato siglato questa mattina tra l’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico meridionale e il Comando generale del corpo delle capitanerie di porto.

“Questa intesa consentirà di creare una struttura per portare a Bari tre pattugliatori di nuova generazione e oltre 200 unità”, spiega nel video Vincenzo Melone, Ammiraglio ispettore capo comandante della Guardia Costiera. “Entro fine anno speriamo di completare le attività di progettazione”, ha aggiunto il sindaco Antonio Decaro. “Abbiamo un incremento il traffico portuale del 60 per cento, questo intervento ha la finalità di accogliere navi di oltre 300 metri”, ha concluso Ugo Patroni Griffi, presidente dell’Autorità Portuale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui