Stamattina la Guardia costiera di Bari e i carabinieri del Nucleo di Bari del Comando tutela patrimonio culturale hanno proceduto al sequestro preventivo del Palazzo Ducale di Casamassima. Il provvedimento è stato emesso dal gip presso il Tribunale di Bari, su richiesta della stessa Procura della Repubblica.

L’immobile – di notevoli dimensioni e la cui edificazione ha avuto inizio nel XII secolo con ampliamenti successivi – è di interesse storico-culturale (decreto del Direttore regionale  per i Beni culturali della Puglia del 20 settembre 2010).

La vicenda riguarda l’omissione di lavori sul Palazzo Ducale fino a determinarne l’attuale pericolo di rovina con intuibili rischi per le persone, oltre che omissione di adempimenti previsti dal Codice dei beni culturali ed ambientali e condotte di danneggiamento in seguito ad interventi edilizi effettuati negli anni passati all’interno della stessa struttura. La polizia giudiziaria, il servizio Spesal della Asl ed i consulenti tecnici hanno ricostruito dettagliatamente la vicenda. L’edificio è di proprietà del Comune e di numerosi privati in corso di identificazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here