Ci sarebbe un sospettato per l’omicidio di Antonio Scaglioso, 43 anni, ucciso ieri sera sotto la sua abitazione in via della Caravella a Catino. Dopo una lunga notte di interrogatori è stato effettuato lo stub su un sospettato, per capire se ci sono tracce di polvere da sparo sulle sue mani.
Gli investigatori stanno cercando di fare luce sull’omicidio ma anche sull’aggressione della cognata di Scaglioso, colpita in volto da una mazza da baseball e ricoverata al Policlinico. Sembrerebbe inoltre che a sparare sarebbero state due pistole, di cui una recuperata nel corso della notte dagli agenti della squadra mobile, una calibro 7,65.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here