Cabtutela.it
acipocket.it

Percepiva la pensione del genitlre defunto dal 2014 per un importo complessivo di 20mila euro. Denunciato dalla Finanza un 41enne brindisino.
L’uomo aveva omesso di comunicare all’INPS il decesso del padre, avvenuto nel mese di luglio del 2014, continuando così ad incassare gli importi mensilmente accreditati sul conto corrente dell’uomo.
A tal fine, utilizzava una delega ricevuta dal padre quando era ancora in vita, ovvero faceva risultare falsamente la presenza del genitore alla riscossione della pensione, agendo con il favoreggiamento di 2 impiegati postali.
Le successive operazioni di perquisizione, estese anche all’abitazione
dell’indagato, hanno permesso di sottoporre a sequestro il libretto postale e la carta libretto ancora intestati al padre defunto, ove erano attestate le transazioni illecitamente operate che consentivano l’indebito prelievo didi dena.
L’ uomo è stato denunciato  per truffa ai danni di un Ente Pubblico (ai sensi dell’art. 640, 2° comma C.P.) e i due dipendenti dell’ufficio postale (ai sensi dell’art. 55 del D.Lgs. 231/2007) per aver
agevolato le operazioni di prelievo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui