Cinque punti di distacco dalla promozione diretta, altrettanti dal nulla. E poi le nubi dell’eventuale penalizzazione, per il mancato pagamenti di Inps e Irpef da parte della società. Eppure c’è ottimismo in casa Bar per l’incontro casalingo con la Salernitana, in programma oggi alle 15 allo stadio San Nicola. Sarà per la vittoria di Avellino che ha diradato le nubi di Ascoli, sarà per il recupero totale di Anderson e quello parziale di Brienza, ma Grosso e i suoi uomini pensano positivo. E guardano con fiducia all’impegno con i campani, con la certezza di poter ambire a pieno titolo alla vittoria.

“Il nostro obiettivo è ottenere il massimo dei punti – ha detto Grosso in conferenza stampa – e così sarà anche sabato con la Salernitana. L’avversario è di qualità ma ci interessa poco chi abbiamo di fronte. Lo rispettiamo ma dobbiamo pensare a raggiungere il massimo. Il calendario? Ragioniamo di partita in partita, fra un po’ vedremo che situazione si è creata. Ci sono tanti punti in ballo e sarà importante accumularli”.

Grosso ha parlato anche di Brienza e Anderson: il primo potrebbe disputare uno spezzone di partita, l’altro scalpita per giocare dal primo minuto. “Sono rientrati pochi giorni fa. Ciccio sicuramente non è pronto per giocare dall’inizio ma uno spezzone lo può fare. Anderson può essere presentato da subito. Ci sono altri problemini ma valuteremo fra oggi e domani” ha aggiunto Grosso.

Una vittoria con la Salernitana sarebbe un piccolo passo verso la continuità: “Una media di 2 punti a partita? Stiamo andando in avanti – ha concluso il tecnico del Bari – e cresciamo come squadra. Ogni tanto commettiamo errori e passaggi a vuoto, ma sono queste le cose sui cui lavorare”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here