Un debito da 4 milioni di euro per fitti non pagati dal Ministero della Giustizia dal 2015 a oggi. E’ il motivo della diffida con cui l’Inail intima di lasciare entro 30 giorni gli uffici del Palagiustizia di via Nazariantz di Bari. Un atto dell’istituto proprietario dell’edificio che risale allo scorso 28 marzo dopo che la competenza per il pagamento dei canoni si è trasferita dal Comune di Bari al Ministero. Nella diffida, l’Inail minaccia di sfratto gli uffici di giustizia se il pagamento del debito non avverrà nel termine perentorio indicato, vale a dire al termine di questo mese.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here