Cabtutela.it
acipocket.it

Nella mattinata di ieri, i carabinieri del Comando Provinciale di Bari, a seguito di una perquisizione domiciliare, hanno arrestato Gianluca Morga, 32enne, incensurato, residente nel quartiere Carrassi di Bari, trovato in possesso di tre pistole perfettamente funzionanti.

I militari si sono insospettiti dall’atteggiamento del 32enne: mentre stava uscendo di casa, alla sola vista della gazzella, è rientrato immediatamente nel portone della palazzina, cercando di nascondersi. Scattata la perquisizione in una scatola da scarpe nel ripostiglio del domicilio del ragazzo sono state trovate:

Ø  nr. 1 pistola semiautomatica, marca Zastava, cal. 9 mm parabellum, completa di serbatoio monofilare contenente nr. 6 cartucce cal. 9;

Ø  nr. 1 pistola a tamburo (revolver), marca Enfield mod 1940, calibro 38, contenente nr. 6 cartucce cal. 357 magnum;

Ø  nr. 1 pistola a tamburo (revolver), marca smith & wesson, calibro 9,

Nonché numerosi proiettili. Scoperte anche parti di una quarta pistola. Ora partiranno le indagini balistiche per capire se le armi sono state usate in fatti di sangue.

Proprio nel quartiere Carrassi di Bari, il 14 gennaio scorso, killer allo stato ignoti, hanno ucciso il pregiudicato Fabiano Andolfi. Allora, l’arma utilizzata fu proprio una pistola calibro 9×21. È per tale motivo che gli inquirenti sono interessati, tra l’altro, a quelle parti di una pistola del medesimo calibro trovate a casa di Morga.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui