Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Sarà la Puglia a offrire gli scenari selvaggi, aridi e desertici in cui si muoveranno i personaggi della serie western moderno, con elementi mistery e steampunk, “That dirty black bag” (“Quella sporca sacca nera”), che la Palomar realizzerà in collaborazione con altri partner. La serie è destinata al mercato mondiale e dovrebbe essere prodotta in lingua inglese.

La notizia è confermata dal direttore dell’Apulia film commission, Antonio Parente, il quale precisa che è terminata la fase di scouting per le location. Impossibile strappare altri dettagli. Ma secondo le indiscrezioni che circolano, gli autori dovrebbero essere Mauro Aragoni, Silvia Ebreul e Marcello Izzo. Gli episodi dovrebbero essere otto, ambientati in un mondo dove scarseggiano le risorse vitali e bisogna lottare per sopravvivere. I due uomini protagonisti dovrebbero provenire da mondi lontani e diversi. Con ‘That dirty black bag’ Palomar torna in Puglia dove ha già girato la fortunatissima serie ‘Braccialetti Rossì e ‘Il Capitano Marià, la serie con Vanessa Incontrada che andrà in onda da maggio su Rai1.

Negli ultimi anni sono tante le produzioni internazionali che hanno scelto di girare in Puglia: il remake di Point Break, il fenomeno Wonder Woman, il recentissimo Maria Maddalena di Garth Davis con Joaquin Phoenix e Rooney Mara, e ancora il blockbuster cinese ‘Europe Raiders’ prodotto da Wong Kar-wai.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui