Cabtutela.it
acipocket.it
Ancora casi di abusivismo edilizio. Ieri mattina i vigili urbani di Bari hanno sequestrato un immobile dove erano in corso lavori edili in mancanza di autorizzazione. Due uomini, il proprietario e l’esecutore sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.
In via Glomerelli, in una area di zona artigianale, un cittadino di nazionalità Nigeriana è stato, invece, sorpreso mentre aveva in corso lavori di realizzazione di un bagno con scarico collegato ad una vasca di decantazione, pozzo nero, scavata all’aperto nel cortile dell’immobile con probabile scarico a dispersione in falda. L’uomo, mostrando un “contratto di locazione ad uso diverso (culto religioso)” stipulato lo scorso febbraio e sprovvisto di registrazione, non è stato in grado di mostrare nessun permesso all’esecuzione delle opere.
E’ stata accertata la violazione della destinazione d’uso dell’immobile dall’originario uso artigianale e la mancanza di autorizzazione per l’esecuzione dei lavori. Il proprietario e l’esecutore delle opere sono stati denunciati all’autorità giudiziaria perché sforniti di permesso a costruire e nulla osta del Genio Civile e l’immobile posto sotto sequestro.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui