Cabtutela.it
acipocket.it

In Italia si diventa mamme sempre più tardi, si rinuncia alla carriera se non si riesce a coniugare vita lavorativa e famiglia grazie anche ad una poco efficiente rete di servizi per l’infanzia. E’ la fotografia scattata dal briefing di Save the children “Le Equilibriste. La maternità in Italia”, che vede le donne fare il primo figlio a 31 anni, in cima alla classifica europea per anzianità, con un numero medio di figli per donna di 1,34, registrando nel tasso di natalità la nona diminuzione consecutiva dal 2008. Difficile dunque per le donne conciliare figli e lavoro. Il rapporto di Save the children – come spiega l’Ansa –  diffuso in occasione della Festa della mamma stila anche la classifica delle regioni in cui è più facile essere madri. In testa le Province di Bolzano e Trento rispettivamente al primo e secondo posto seguite da Valle D’Aosta, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Piemonte. Tra le regioni del Mezzogiorno fanalino di coda della classifica, la Campania risulta peggiore regione “mother friendly”. La Sicilia ventesima precede la Campania, 19esima invece la Calabria (che pur guadagna due posizioni rispetto al 2008), poi 18esima Puglia e 17esima Basilicata.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui