Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

I calciatori tesserati con società iscritte ai Campionati Nazionali della LND devono sottoscrivere accordi economici annuali  relativi alle loro prestazioni sportive. Si tratta di moduli prestampati, la cui sottoscrizione ai sensi degli artt. 29 punto 3 e 94 ter punto 2 delle NOIF,  è obbligatoria.
Nelle suddette scritture private devono essere indicati i seguenti punti: determinazione delle indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spese e premi o, alternativamente, la destinazione di una somma lorda annuale da corrispondersi in 10 rate mensili.
Tenendo conto di quanto previsto dalle norme federali, a seguito della sottoscrizione da parte di società e atleta, gli accordi devono essere    obbligatoriamente depositati presso  il Dipartimento o la Divisione di competenza, tenendo conto di quanto segue:
deposito entro e non oltre il 31 ottobre della stagione sportiva di riferimento, se relativi a tesseramenti sottoscritti entro tale data.
Per tesseramenti oltre il 31 ottobre, deposito entro 30 giorni dalla data di sottoscrizione.
Nelle more del deposito dell’accordo economico, il medesimo sarà da considerarsi invalido, così come la sua validità cessa in caso di trasferimento del calciatore,  sia a titolo definitivo che   temporaneo, nel corso della stagione sportiva. Le associazioni di categoria dei calciatori hanno previsto sanzioni per tutte quelle società che previa segnalazione del calciatore, si rifiutano di sottoscrivere l’accordo economico o prevedano erogazioni di somme di denaro superiori a quelle fissate. Ebbene, la firma di quest’ultimi costituisce illecito disciplinare ai sensi di quanto disposto dal Codice di Giustizia Sportiva, e comporta il deferimento delle parti innanzi ai competenti Organi della Giustizia Sportiva. Nell’ambito della LND, si ravvisano le squadre di calcio a 5 e, ancora per poco, tutte le società di calcio femminile. Sulla scorta di quanto è valido per i colleghi uomini, le medesime possono sottoscrivere accordi per un massimo di tre stagioni sportive e ottenere la corresponsione di una ulteriore indennità per la durata pluriennale dell’accordo,  a favore  del calciatore/calciatrice.
A pena di sanzione, sono vietati accordi orali o con strumenti diversi da quelli succitati.
Recentemente, nel nuovo modulo di accordo economico è stata inserita una previsione contrattuale in forza della quale in caso di gravidanza dell’atleta l’accordo non potrà essere risolto.
Per info ed approfondimenti, scrivere a: avvocato@valentinaporzia.com


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui