Lia Totaro aveva 39 anni. Una figlia di due anni e mezzo e un marito. Lia non è riuscita a vincere la sua battaglia contro il cancro allo stomaco. I suoi occhi, la sua serenità, la sua bellezza hanno conquistato tutti quelli che l’hanno conosciuta. E così il nome di Lia è stato scelto da centinaia di mamme baresi come capitano per la squadra “Come nasce una mamma” che domenica parteciperà alla Race for the cure, la corsa promossa e organizzata dall’associazione Susan G. Komen Italia, da sempre impegnata nella lotta ai tumori del seno. Sarà lei il capitano. Anche per lei correranno le mamme, i papà, i bimbi di questa città. Al loro polso un nastro bianco.

Il ricordo del marito

“E’ una regola che vale in tutto l’universo.  Chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso. E Lia era una combattente – racconta il marito Vito Sassanelli –  Non si arrendeva mai.
Sempre educata, riservata, Lia era bella. Bella come il sole e delicata come la luna. I suoi occhi parlavano per lei, così profondi e pieni di vita e amore. Era sempre pronta ad aiutare, anche quando a stare male era lei. Ti sorrideva con gli occhi e dava coraggio. “Quando sei giù, alza la testa, indossa il rossetto più bello che hai e riempiti di paillettes. Non pensate a me, io sto bene”. Lo ha ripetuto fino alla fine. Ha sempre trasmesso un messaggio di speranza e forza. Amava la sua famiglia, sempre unita, e amava la vita. Amava la semplicità. Si rilassava con l’uncinetto o leggendo. Adorava annusare le pagine dei libri. E’ stata la nostra ricchezza e sarà la nostra speranza. La sua gioia di vivere rendeva tutto più facile. Domani – conclude il marito –  ancora per una volta, sarà il mio “capitano”, il nostro capitano. Lei che ha sempre partecipato (con tutta la famiglia) e sostenuto questa manifestazione”.

La corsa 

Dalle 8 alle 13 si correrà domenica 27 maggio  la Race for the Cure. Due i percorsi: quello di cinque chilometri e la passeggiata di due chilometri. Per tutta la mattinata stop alle auto nel centro storico e sul lungomare. Sarà una giornata dedicata a chi ha lottato contro il cancro e lo ha sconfitto, a chi ha perso una persona cara per questo male e a chi sta ancora combattendo e non vuole arrendersi. Una giornata per tante Lia.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here