Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

“Acquedotto Pugliese ci conferma previsioni positive, per l’estate non dovrebbero esserci restrizioni idriche, ma bisogna farsi trovare pronti per altre evenienze che dovessero verificarsi nel corso dell’anno. Resta importante installare le riserve idriche ed utilizzare impianti di sollevamento”. Così il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, al termine dell’incontro tra Anci e Aqp.

“L’incontro – è detto in una nota dell’Anci Puglia – è stata l’occasione per rinnovare e rafforzare la proficua sinergia istituzionale già avviata, ma anche per stabilire nuove opportunità di confronto e collaborazione sulle istanze raccolte dai sindaci sul territorio, dalle questioni inerenti gli impianti interni degli stabili che a volte non consentono di usufruire correttamente del servizio che Aqp eroga al contatore, al contenimento delle perdite, alle difficoltà relative alle morosità dei cittadini”.

I Comuni hanno chiesto ad Aqp un canale aperto e diretto ed un supporto costante per garantire alle comunità la migliore fruizione dell’acqua, ma anche per contribuire a realizzare quegli obiettivi di efficienza, ammodernamento infrastrutturale, economicità e qualità del servizio idrico integrato. Aqp ha offerto la più ampia disponibilità e colto l’occasione per fare il punto sul Piano di investimenti in corso e sulle azioni di riorganizzazione della struttura e di razionalizzazione dei processi, come la dematerializzazione delle attività. Per il presidente di Aqp, Simeone Di Cagno Abbrescia, “il dialogo con Anci e con i sindaci di Puglia è costante, in questo spirito di reciproca collaborazione e condivisione bisogna rafforzare l’intesa per fornire un servizio all’altezza di una grande azienda quale è Aqp”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui