Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

“Nonostante che la loro natura sia astratta di leggi non si è fatto e non si può far di meno”. “La Libertà al singolare esiste soltanto nella libertà al plurale”. E ancora: “La nostra storia è la storia della nostra anima e storia dell’anima umana è la storia del mondo”. Sono alcune delle frasi del grande intellettuale del Novecento, Benendetto Croce, che compariranno sui sedili e lungo il nuovo salotto di via Sparano, tra via Dante e via Principe Amedeo, nel cuore di Bari.

Frasi con messaggi universali, presenti anche sulla pavimentazione della strada restaurata, leggibili sia dai passanti e sia da chi utilizzerà le nuove panchine semicircolari. Intanto sono in via di ultimazione i lavori per la realizzazione delle quattro aree verdi in corrispondenza dell’intersezione con via Principe Amedeo. Sarà il primo ad essere terminato, completo di arredi e piantumazioni. La scelta di anticipare l’intervento rispetto all’esecuzione delle altre intersezioni, è legata al fatto che in quel punto della strada, baricentrico rispetto all’intera lunghezza di via Sparano (circa 800 metri nel tratto compreso tra corso Vittorio Emanuele e piazza Moro), sarà montato un vano tecnico contenente i quadri di comando di diversi impianti tecnologici presenti lungo la via, tra cui quelli di illuminazione pubblica, videosorveglianza, diffusione sonora, wi-fi e di rete dati in fibra ottica.

“L’isolato, completo di arredi, piantumazioni varie, essenze floreali e finanche impianto di irrigazione a servizio di tutte le aiuole dell’intersezione, sarà completo entro la fine del mese – spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. A lavoro terminato, potremo così testare e osservare in anteprima come si presenta un isolato nel suo complesso prima del termine del cantiere”

Il salotto letterario sarà terminato entro la fine di luglio. Mentre in agosto saranno attrezzato per intero le aree verdi progettate. L’intera opera con la nuova via Sparano integrale sarà pronta, secondo le previsioni del Comune, in novembre, prima dell’inizio delle feste natalizie.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui