Cabtutela.it
acipocket.it

Protestano i dipendenti del Palagiustizia di via Nazariantz che questa mattina, dopo gli allagamenti e per il pericolo crollo, sono stati messi in “ferie forzate” e hanno lasciato il posto di lavoro. “I lavoratori di via Nazariantz – si legge in un comunicato della Federazione Giustizia Usb – non accetteranno l imposizione delle ferie: se c’è una emergenza come quella che stanno vivendo ogni giorno, con l’ansia di una sede dichiarata a rischio crollo, non devono anche accollarsene le spese. Le scelte scellerate sulla edilizia giusiziaria barese vedono molti attori coinvolti, ma non di certo i lavoratori e i cittadini che continuano a subire l’emergenza. La USB annuncia che altre iniziative saranno messe in campo, soprattutto per vigilare sulle scelte proposte per la risoluzione del problema”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui