Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Quarantacinque euro per il concerto, dieci (o più) per il parcheggio. E’ la “sorpresa” che ha accolto quanti hanno dovuto lasciare l’automobile allo stadio San Nicola, per assistere al concerto di Vasco Rossi in programma qusta sera. Nello specifico: 5 euro per parcheggiare la moto, 10 per la macchina, 30 per il camper, 50 per il bus. Il “malcontento” si è diffuso sui forum e sulle pagine Facebook dei fan, ma anche di alcuni amministratori locali di Bari.

Una storia che si ripete. Come il prezzo. Tre anni fa dovette intervenire il sindaco di Bari, Antonio Decaro, per capire chi fosse il responsabile di quelle “cifre assurde” e per chiedere che le tariffe fossero abbassate a 10 euro nel primo anello di sosta sotto lo stadio e a 5 euro in tutto il resto dell’area. Nessuna giustificazione ufficiale da parte della Fc Bari 1908, che gestisce i parcheggi dell’area, anche se online è possibile verificare come i prezzi siano simili a quelle di altre date di Vasco Rossi, fra cui Modena e Padova.

Agli “sfortunati” automobilisti che hanno scelto di arrivare fino allo stadio, arrivano intanto i consigli di quanti conoscono meglio l’area: “Parcheggiate al park e ride e andate col pullman dalla stazione, solo un euro e 50”, “Parcheggiate a Poggiofranco e andate a piedi, 30 minuti di salutare camminata”, “Parcheggiate a Carbonara!!! Dalla complanare 10 minuti a piedi, zero euro”. E c’è chi mette in guardia da possibili danni, per i quali chi gestisce il sevizio non è responsabile: “Due anni fa abbiamo trovato le auto danneggiate pur pagando 10 euro, speriamo bene quest’anno”.

La Polizia Locale ha intanto verbalizzato otto parcheggiatori abusivi e ne ha accompagnati tre al comando.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui