Cabtutela.it
acipocket.it

 “Avevo promesso che ci avrei messo la faccia e oggi abbiamo emanato un decreto d’urgenza che sospende tutti i processi e i termini processuali, inclusi quelli di prescrizione, da qui fino al 30 settembre: a Bari non avranno bisogno di fare udienze nelle tende, una cosa inaccettabile per una Repubblica democratica”. Lo afferma il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che sottolinea: “basta vedere una giustizia costretta nel fango del dibattito politico, noi ci occupiamo finalmente dei cittadini”.

Oggi il decreto legge è stato portato in Consiglio dei ministri: con questo provvedimento le tende saranno smantellate.

Soddisfazione del sindaco Antonio Decaro: “Il decreto approvato oggi serve a tamponare la necessità di svolgere le  udienze all’interno delle tende che saranno smontate. Il percorso per arrivare a dare un assetto ordinato alla sede della giustizia è ancora lungo.  Apprezzo molto l’impegno del ministro che sta dimostrando grande attenzione alla situazione di Bari. Spero si individui nell’immediato una sede temporanea per il tribunale penale e che venga dato impulso alle attività previste nel protocollo per la realizzazione del nuovo Polo della giustizia”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui