Cabtutela.it
acipocket.it

Con l’inizio dell’estate arrivano anche le giornate da traffico inteso sulle strade baresi e del resto della Puglia. Per tutti i fine settimana di luglio e agosto, Anas e Autostrade, prevedono un traffico sostenuto, a cominciare dai venerdì sera in uscita dalla città, e le domeniche pomeriggio al rientro. Il prossimo weekend e il seguente saranno quelli con il traffico più intenso di tutto il mese di luglio. Ai pendolari del weekend si aggiungono, infatti, quelli che arrivano in Puglia per una vacanza per una o più settimane. Bollino nero anche per i primi due weekend di agosto.

La prefettura di Bari è già a lavoro per organizzare il piano traffico per evitare o ridurre ingorghi e possibili incidenti e, in caso di file, interventi per alleviare le attese sotto il sole degli automobilisti. Postazioni della polizia stradale e della protezione civile saranno presenti in punti strategici delle arterie stradali più a rischio. Grande attenzione, come sempre, è rivolta alla statale16, nel tratto che dal Molfetta porta sino a Capitolo: i punti più a rischio paralisi sono la tangenziale di Bari da Carrassi a Torre a Mare, poi a ridosso di Polignano e Capitolo. L’invito di Anas e forze dell’ordine è di evitare le partenze negli orari di punta, preferibilmente l’invito è di spostarsi per raggiungere le spiagge nelle primissime ore del mattino o in tarda mattinata, regola che vale sia il sabato che la domenica.

“Sorvegliato speciale” anche il porto: a luglio inizia l’esodo verso l’Albania e la Grecia, le due mete preferite. Infine, capitolo autostrade: Per una bega legale, i tutor sono stati disattivati, ma sono stati riaccesi i vecchi autovelox ed è stato previsto l’aumento delle pattuglie per i controlli istantanei.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui