Cabtutela.it
acipocket.it

I finanzieri della compagnia di Ostuni hanno eseguito una complessa attività investigativa nei confronti di numerose persone che, per beneficiare delle agevolazioni previste per la determinazione del canone di locazione individuale degli alloggi destinati
all’edilizia pubblica residenziale, hanno fornito false dichiarazioni dei redditi personali, ottenendo così una indebita riduzione del canone di locazione  dovuto.

E’ stato accertato che 67 persone hanno dichiarato all’Agenzia Regionale per la casa e l’Abitare Nord Salento (Arca), mediante la sottoscrizione di autocertificazioni, di aver
percepito redditi di entità inferiori rispetto a quelli reali, ottenendo così una  consistente riduzione del canone di locazione a cominciare da gennaio 2017.

Per gli  anni 2017 e 2018, a fronte di un ammontare pari a 484 mila euro euro relativo ai
canoni di locazione che dovevano effettivamente essere corrisposti all’Arca, i beneficiari, in base alla presentazione delle autocertificazioni “false”, hanno corrisposto 84 mila euro facendo così registrare un illecito risparmio ed un mancato introito nelle casse della predetta Agenzia di 400 mila euro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui