Cabtutela.it
Aproli

Il ponte dell’A10 crollato a Genova, con almeno 35 morti, decine di feriti, oltre trenta auto accartocciate. La tragedia che si poteva evitare – come ormai affermano in molti –  ha risvegliato nel popolo dei social la preoccupazione sulla presenza di altrettanti ponti in cattive condizioni.

stefano barbano foto
Stefano Barbano

Foto eloquenti sono state pubblicate da Stefano Barbano e riguardano i piloni dell’autostrada Savona – Torino all’altezza di Cadibona: ci sono ferri arrugginiti, massi a terra e una condizione generale di insicurezza. “Speriamo queste foto possano servire a qualcosa”, scrive Stefano. Gli fa eco un altro utente che pubblica la foto di un ponte dell’autostrada sulla Roma – L’Aquila .

Centinaia i commenti di cittadini indignati, che invitano tutti ad inoltrare alle procure di competenza le foto incriminate. “Evitiamo altre tragedie”, il commento unanime.

Foto Rino guadagnino

Altra segnalazione dalla Sicilia. Scrive Rino Guadagnino. “Anche in Sicilia esiste un Viadotto Morandi, progettato dallo stesso Ingegnere che ha costruito il ponte di Genova crollato. Questo lungo viadotto collega Agrigento a Porto Empedocle: il copriferro dei piloni è saltato ed i ferri sono esposti agli agenti atmosferici ossidanti… che Dio ce la mandi buona”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Per favore ascoltate.
    Non è vero che in poco tempo non si puo’ far riemergere Genova.
    Mussolini, il cattivone che, aveva promesso che in 265 giorni sarebbe stato costruito il Centro di Sabaudia con tutti i Servizi; fu inaugurata il duecentossantacinquesino giorno!
    “Quanto ridono gli intellettuali, gli architetti, gli ingegneri, sulle città del regime!!”

    Non vogliamo più sentire l’idiozia che i ponti sono vecchi per cui cadono, i ponti greci, i ponti romani, i ponti del regime non sono mai caduti, forse sono passati un po’ di anni, che ne dite!

    Un po’ di onestà, basta fandonie, porcherie e parlare in politichese per salvarsi le poltrone.

    A casa subito Benetton arricchito sui Morti

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui