Cabtutela.it
acipocket.it

Ieri mattina, a Trani, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato in via Maiorano un 44enne, P.P., tranese, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Era da tempo che i militari tenevano sotto controllo l’abitazione del 44enne, segnalata come meta di  un anomalo via vai di persone  negli orari più disparati. I carabinieri hanno perquisito la casa trovando due grammi di hashish dichiarati per uso personale. Ipotizzando, però, che la droga che si ricercava poteva trovarsi altrove e sapendo che il 44enne, in passato, aveva gestito un tomaificio, oggi dismesso, i militari hanno recuperato la chiave della struttura. Una volta aperta la porta, si sono trovati davanti un vero e proprio laboratorio per lo spaccio della droga.

Nel corso della perquisizione sono stati trovati in un armadio metallico 913 grammi di marijuana ed un panetto di hashish del peso di 80 grammi. Nascosti all’interno di diverse cassette elettriche di derivazione, pochi centimetri dal soffitto, invece, c’erano 569 grammi di marijuana, suddivisi in 6 sacchetti di plastica  e 11 bustine pronte per la vendita. Infine, all’interno del cassone di una macchina per cucire, sono stati recuperati 44 grammi di hashish suddivisi in 9 stecchette pronte per la vendita, oltre a svariato  materiale per il confezionamento ed un bilancino di precisione.

L’uomo è stato portato in carcere a Trani.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui