Cabtutela.it
acipocket.it

Stavano svaligiando un locale adibito a deposito di capi di abbigliamento, di importanti griffe nazionali ed internazionali, nel centro di Bitonto, ma sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri prima che riuscissero a darsi alla fuga. Tre persone, un 22enne, un 47enne e un 31enne sorvegliato speciale, tutte di Bitonto, vecchie conoscenze delle Forze dell’Ordine, sono stati condotti in carcere a Bari.

È accaduto nel tardo pomeriggio di mercoledì scorso, quando un militare, libero dal servizio, effettivo all’undicesimo Reggimento Carabinieri “Puglia”, ha notato la presenza sospetta di un furgone che sostava in via Tenente Modugno. Il militare ha allertato il 112 e, al sopraggiungere di una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, è intervenuto per un controllo del mezzo e ha bloccato la persona che si trovava alla guida, poiché nel furgone erano caricati numerosi capi di abbigliamento di ingente valore commerciale. Supportati anche da altri militari giunti in ausilio sul posto, i carabinieri hanno deciso di fare subito irruzione presso un garage adiacente dal quale proveniva la refurtiva. Nella circostanza, alla vista dei militari, due uomini hanno tentato di darsi alla fuga, venendo però bloccati, uno nei pressi del locale e l’altro all’interno di un vicino condominio.

I capi rubati, del valore di diverse decine di migliaia di euro, sono di proprietà di un commerciante di abbigliamento, titolare di una famosa boutique di Bitonto, al quale venivano restituiti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui