“Questa mattina ho perso le staffe e ho litigato con dei luridi che avevano abbandonato questi rifiuti vicino a dei cassonetti in via Garruba. Insieme ad una squadra della polizia locale abbiamo rovistato nei bustoni e beccato un paio di attività commerciali della zona che avevano combinato questo scempio. Ovviamente sono stati sanzionati”. Con un post sulla sua pagina Facebook, l’assessore comunale di Bari all’Ambiente, Pietro Petruzzelli, denuncia l’ennesimo atto incivile da parte di cittadini e commercianti. Nel suo racconto, oltre all’intervento dei vigili urbani, si evince come il numero delle persone che non rispettano il bene comune sia ancora molto elevato.

“Non è finita qui – prosegue infatti Petruzzelli – abbiamo anche sanzionato dei cittadini che, non curanti della nostra presenza, buttavano tranquillamente i loro rifiuti indifferenziati alle 9 di mattina con un’aria candida inventandosi scuse o facendo finta di non sapere che ci sono degli orari in cui non è possibile farlo. Ora, noi i controlli li facciamo ma non è possibile avere un vigile dietro ogni angolo. E il primo che prova anche minimamente a giustificare conclude –  questi incivili rischia seriamente di essere mandato a quel paese”.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

1 COMMENTO

  1. Si potrebbe far installare dall’AMIU dei ” bei cartelli con scritte grandi” in prossimità dei cassonetti con i quali si “ricorda” ai cittadini smemorati o finti ignoranti quali sono le regole, gli orari di conferimento e sopratutto i Centri di Raccolta a loro più vicini per lo smaltimento degli ingombranti…gli si ricorda anche le sanzioni e dopo di che dei passaggi più frequenti e capillari dei vigili urbani sarebbe utile anche nei quartieri periferici! Se poi non può il controllo umano ci sono sempre le “fototrappole” che andrebbero messe dappertutto…

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here