Bari, una nuova sala operatoria per i cani. Decaro: “Adottate questi cuccioli” – VIDEO

Sono circa 250 gli amici a quattro zampe presenti in via dei Fiordalisi, nella zona industriale

5591

Nel canile sanitario comunale di Bari è stata inaugurata una nuova sala operatoria. Con attrezzature e strumentazioni donate dall’associazione Lav che consentiranno di svolgere interventi di sterilizzazione degli animali direttamente in canile, in modo da evitare trasferimenti e conseguente stress.

Sono circa 250 gli amici a quattro zampe presenti nella sede in via dei Fiordalisi 24, nella zona industriale: vivono chiusi in gabbia finché non saranno adottati, molti di loro sono stati abbandonati in tenera età.

“Grazie al contributo della Lav – spiega nel video il sindaco Antonio Decaro – abbiamo in comodato d’uso gratuito una piccola sala operatoria. Questi cuccioli dovranno essere adottati, magari dedicheremo una giornata al mese per invitare le famiglie baresi a conoscerli”.

Nella sala operatoria del canile sanitario saranno organizzate delle giornate riservate alla sterilizzazione anche per i cani e i gatti del territorio, con il coinvolgimento di medici veterinari della Asl e di privati, e l’associazione sta valutando l’opportunità di organizzare anche un presidio di primo soccorso. L’intervento complessivo è realizzato dalla LAV nell’ambito del progetto “Il benessere psicofisico dei cani ospitati in canile e in attesa di adozione, il controllo delle nascite dei cani e dei gatti randagi – interventi di miglioria nel canile sanitario di Bari”, che rientra nella campagna adozioni “Questa è una vecchia amicizia” portata avanti con i sindacati dei pensionati CGIL, CISL, UIL. Integrati nel progetto anche degli incontri formativi destinati ai volontari e a favore dei proprietari di cani perché possano essere aiutati nella risoluzione di problematiche/disagi manifestati dal cane accolto in famiglia. Per ricevere informazioni sulle adozioni, contattare il numero 389 0238584.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here