I carabinieri di Ceglie Messapica (Brindisi) hanno arrestato in flagranza di reato un 43enne cegliese, per atti persecutori commessi nei riguardi della ex moglie sua coetanea. I fatti sono accaduti nel corso della serata di ieri tra i due ex coniugi, i militari intervenuti hanno trovato la donna fuori dall’abitazione in preda ad una crisi di pianto, tutta tremolante per via delle vessazioni attuate dall’uomo nei suoi confronti (foto repertorio).

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

Infatti le sue condizioni di salute sono apparse critiche e pertanto è stata fatta accompagnare presso una struttura sanitaria con il personale del 118 per le opportune cure del caso. Gli accertamenti effettuati hanno determinato che tra i due ex coniugi si sarebbe dovuto concretizzare un incontro chiarificatore, nel corso del quale la donna ha tentato in tutti i modi di dissuadere l’ex marito dal continuare a compiere azioni persecutorie nei suoi confronti poiché stava tentando di rifarsi una nuova vita. Proprio tali argomentazioni avrebbero spinto l’uomo a proferire una serie di frasi minacciose nei confronti della donna, invitata ad abbandonare tale nuova relazione, che negli attimi di concitazione è stata morsa sul mento. Questa per liberarsi dalla presa lo ha spintonato con vigore.

Tutto ciò è stato suffragato dai certificati medici rilasciati dai sanitari sul conto della donna che ha denunciato ai Carabinieri tutta una serie di episodi vessatori, minacce e messaggistica sui social network di cui è stata vittima in precedenza da parte dell’ex marito. Pertanto è stato arrestato.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here