Cosa lega Matera, Bari “porta d’Oriente” e il Brasile? Il cinema e le esperienze multiculturali del 2° Bari Brasil Film Fest, che il 20 e il 21 ottobre porterà a Matera, capitale europea della Cultura per il 2019, incontri e riflessioni sulla realtà brasiliane con la proiezione di film di rilevanza internazionale.

Il festival, organizzato dall’Associazione culturale Abaporu, con il patrocinio di Enti locali e di Apulia e Lucana film commission, prevede la proiezione al cinema “Il Piccolo” dei film “Bingo. O Rei Das Manhas” di Daniel Reznese, candidato al premio Oscar 2017, “Fevereiros” di Marcio Debellian e “Antes Que eu me esqueca” di Tiago Arakilian.

Il pubblico avrà la possibilità di votare il film più bello del festival. Gli organizzatori intendono rafforzare i rapporti tra Festival e Matera 2019 con «iniziative che coinvolgano diverse fasce di età e culture, nel segno della multiculturalità e della tolleranza che è l’identità del popolo brasiliano lungo una filiera di proposte, che lega religione, arte, ambiente, cinema, teatro e altre forme espressive».

L’evento è stato presentato nel Municipio della Città dei Sassi, in  presenza dell’assessore comunale alla Cultura, Giampaolo D’Andrea, di Giovanni Oliva (segretario generale della Fondazione (Matera-Basilicata 2019), di Ivan Moliterni (responsabile ufficio cinema del Comune di Matera) e della direttrice artistica del festival, Vanessa Mastrocessario Silva.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here