“Se non mi dai i soldi ti faccio volare e la macchina te la rompo”. Con queste parole un parcheggiatore abusivo ha aggredito una coppia di ragazzi, “colpevoli” di non avere soldi per lui dopo che avevano lasciato l’auto in via Fiorese, nelle vicinanze di piazza Eroi del Mare.

Tutto è riportato nero su bianco su una denuncia che i ragazzi hanno deciso di presentare dopo che l’uomo, di nazionalità rom, aveva continuato a pressarli e minacciarli per farsi consegnare del denaro.  Quella che vi stiamo raccontando è la storia di tutti i giorni: parcheggiatori abusivi che estorcono soldi con minacce e aggressioni anche fisiche  a centinaia di automobilisti.

Ecco i fatti, riportati nella denuncia ai carabinieri. Sono le 21 e una coppia di ragazzi di poco meno di trent’anni lascia l’auto vicino piazza Eroi del mare. In quel momento in strada non ci sono tante persone. Si avvicina un uomo che chiede soldi. La coppia dice di non avere nulla. Lui insiste, tanto da avvicinarsi fisicamente al ragazzo e a dirgli: “Se non mi dai i soldi ti faccio volare, la macchina te la rompo”.

La coppia cerca di calmarlo, assicurando che i soldi li avrebbe avuti. Si allontana e nota che l’uomo li segue per un breve tragitto. Approfittando di una zona con maggiore affluenza chiama i carabinieri (nel frattempo il parcheggiatore abusivo continua la sua attività) e presenta regolare denuncia. I carabinieri lo identificano: si tratta di un rom con precedenti penali (rapina, rissa, detenzione illegale di armi).

Una storia purtroppo di tutti i giorni: nonostante le denunce, i “daspo”, sembra che la piaga degli abusivi che arrivano persino a minacce fisiche e verbali, non venga debellata o almeno arginata.

(foto repertorio)

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here