Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

Pedinarono e rapinarono un’anziana signora alla periferia di Bari. Ma furono seguiti dalla donna che, dopo aver recupero i documenti in un vicolo, ha contribuito a far scoprire i responsabili. E oggi i carabinieri di una Stazione periferica del Capoluogo, a conclusione di un’articolata indagine, hanno denunciato tre minori ritenuti responsabili della rapina.

I fatti risalgono allo scorso 8 agosto. Inizialmente la donna non aveva dato peso al fatto che i tre avevano camminato dietro di lei per un buon tratto di strada, sia perché si trattava di un orario diurno, sia per la giovanissima età dei malfattori, che all’apparenza potevano sembrare tre ragazzi di ritorno da una partita di calcetto più che tre rapinatori intenti a pedinare una vittima in attesa dell’attimo favorevole.

Dopo essere stata avvicinata da uno dei tre, la donna è stata derubata della borsa contenente cellulare, documenti e denaro contante, senza nessuna possibilità di riuscire a vincere la forza del rapinatore. I tre si sono allontanati per le strade limitrofe ma sono stati seguiti a distanza dalla vittima che non si è rassegnata a perdere tutti gli averi trasportati nella borsa. Dopo alcuni minuti la donna ha individuato il vicolo in cui i tre si sono nascosti per rovistare nella borsa; luogo in cui poco dopo, non appena i tre si sono allontanati, è riuscita a recuperare almeno i documenti personali.

Le indagini, condotte principalmente tramite la raccolta di tutti gli indizi lasciati dai giovani lungo il percorso di fuga, comprese alcune testimonianze nonché filmati di videosorveglianza, hanno consentito di raccogliere concreti elementi di colpevolezza da rappresentare all’autorità giudiziaria circa la responsabilità dei tre per la rapina.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui