Cabtutela.it
acipocket.it

Sono passati cinque anni da quel 7 novembre quando Vincenzo Memola, 57enne, ciclista di San Girolamo fu travolto e ucciso da un’auto pirata. L’incidente avvenne in via Respighi, a pochi metri dalla pineta di San Francesco. Vincenzo Memola stava andando a lavorare quando è stato ucciso all’alba. Da allora non è stata ancora fatta giustizia perché nessuno è riuscito a risalire a quel pirata della strada.

In occasione del quinto anniversario della morte di Vincenzo è stata organizzata per domenica 11 novembre una manifestazione dall’associazione IX Maggio. “Siamo ciclisti, non fantasmi”, il tema della biciclettata che partirà alle 10  dalla pineta di San Francesco per poi raggiungere il luogo dove è morto Vincenzo per poi proseguire per cinque rioni: San Girolamo, Fesca, San Cataldo, Villaggio  Trieste e Libertà, altezza via Napoli dove è stato travolto un altro ciclista.

“Manifestazioni come questa – spiega Peppino Milella, rappresentante dell’associazione – servono anche a risvegliare le coscienze sul tema della sicurezza stradale per i ciclisti”.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui