Una disponibilità diretta e indiretta di beni di valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati, tanto da far ritenere che siano frutto di attività illecite. Per questo la polizia di Foggia, su disposizione del Tribunale di Bari, ha eseguito un decreto di sequestro anticipato di quote societarie e terreni a carico di Francesco Notarangelo, di 53 anni, pluripregiudicato di Mattinata, ritenuto elemento di spicco della criminalità organizzata garganica e considerato vicino al clan Romito, operante nell’area di Mattinata-Manfredonia.

Sciolto nel marzo scorso per presunte infiltrazioni mafiose, il Comune di Mattinata è commissariato.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here