Violenza privata, diffamazione, bullismo. Questa l’accusa a carico di due giovani di Brindisi, uno di 20 e l’altro di 18 anni, che lo scorso 5 novembre avrebbero portato di forza uno studente di 17 anni in una piazzetta di Brindisi e, davanti ai numerosi presenti, gli avrebbero abbassato i pantaloni e lo avrebbero preso a schiaffi rivolgendogli insulti omofobi. I presunti aggressori avrebbero filmato il tutto e caricato il video su Instagram per poi rimuoverlo. La vittima, però, si è rivolta ai carabinieri e li ha denunciati.

Come racconta l’Ansa, il 17enne sarebbe stato intercettato nel tardo pomeriggio dai due giovani nel rione Commenda di Brindisi, e portato in una piazza della città per essere umiliato in pubblico e filmato. Indagini dei carabinieri sono in corso per verificare la posizione anche di altre persone coinvolte nella vicenda.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here