Il progetto pugliese “Ulisse” ha vinto il premio europeo per l’innovazione sociale 2018. Lo ha annunciato la commissione Ue, che fra 729 candidature ricevute ha premiato la piattaforma digitale che permette alle persone sorde di viaggiare all’estero grazie a pacchetti realizzati e pensati proprio da non udenti.

Seguendo il tema “Re:think local” (ri:pensare locale), l’edizione 2018 della manifestazione ha messo al centro progetti che siano stati in grado di trasformare una sfida in un’opportunità per le giovani generazioni. Insieme a Ulisse, hanno vinto il primo premio anche un programma sloveno per aiutare i giovani a diventare imprenditori (HeritageLab) e un progetto rumeno itinerante per orientare verso il lavoro i giovani che provengono da piccole realtà rurali (Career Bus).

“Mi congratulo con i vincitori, che creano opportunità dove molte persone vedono solo delle sfide”, ha commentato la commissaria Ue all’Industria, Elzbieta Bienkowska. Nato nel 2017 e finanziato con le risorse del Fondo sociale europeo 2014-2020 assegnate alla Regione Puglia, Ulisse punta anche a potenziare l’educazione al linguaggio internazionale dei segni. Grazie ai 50mila euro messi in palio dalla manifestazione Ue, ora sarà possibile sviluppare ulteriormente la piattaforma e dare la possibilità a sempre più persone sorde di viaggiare in tranquillità. “Il nostro sogno continua”, hanno scritto i responsabili del progetto annunciando la vittoria su Facebook.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here