Un cantiere avviato e poi “sparito”. Una fogna lasciata a metà. Un quartiere abbandonato. E’ la denuncia dei cittadini del quartiere Sant’Anna di Bari, raccolta e diffusa dalla consigliera comunale Irma Melini che chiede al sindaco Antonio Decaro di verificare se sono stati stanziati i soldi da parte del Comune e spingere per l’immediata ripresa dei lavori.

“Ho personalmente constatato che non sono presenti in cantiere né operai né mezzi da giorni. Il ritardo nell’esecuzione delle opere di urbanizzazione – scrive Melini – blocca lo sviluppo di un intero quartiere abbandonato a se stesso. Ad avviare ad ottobre il cantiere, vantandosene, fu proprio il Sindaco che promise di terminare i lavori entro 90 giorni.
Due sono le delibere di consiglio con riequilibrio di bilancio che hanno stanziato circa 600 mila euro, che il Comune ha anticipato ai consorzi proprio al fine di sbloccare la ripresa della urbanizzazione di questo quartiere ormai fantasma”.

“Come sempre dopo i proclami e i tagli di nastro – attacca Melini – questa amministrazione non garantisce la continuità e la celerità degli interventi. Chiedo, pertanto, che il Sindaco verifichi se il Comune ha realmente stanziato le somme promesse ai consorzi e che garantisca la ripresa immediata dei lavori già lunedì prossimo”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here