Numerose chiamate e segnalazioni alla centrale operativa dei carabinieri da parte di cittadini del quartiere San Paolo hanno segnalato la presenza di un nutrito gruppo di giovani intenti a discutere animatamente nei pressi del complesso case popolari di via Candura.

I primi ad arrivare sul posto sono stati  i militari delle Compagnie di Bari San Paolo e di Modugno, che hanno documentato alcuni momenti importanti di quello che appariva un vero e proprio “summit” di natura criminale. In particolare, i carabinieri hanno riconosciuto un 29enne noto alle forze di polizia il quale impartiva disposizioni ai presenti (circa 15), brandendo nella mano una pistola che, dopo qualche minuto, ha consegnato a uno dei convenuti. Nel frattempo sono arrivate sul posto altre pattuglie di rinforzo. Alla vista dei militari, alcuni giovani sono riusciti a darsi darsi alla fuga, mentre 12 di essi, tra i quali il 29enne,sono stati bloccati e identificati.

Nel corso del controllo sono state trovate due pistole di provenienza illecita, entrambe con il caricatore inserito e il colpo in canna. Al termine delle operazioni il 29enne è stato rinchiuso nel carcere di Bari.

Proseguono le indagini e gli accertamenti per identificare i fuggiaschi e il motivo per il quale un così folto gruppo di persone, con la disponibilità di armi da fuoco, si fosse riunito.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here