“Cerco la patria Italia, e la culla della mia razza discesa dal sommo Giove. Virgilio non va manipolato, Enea non era rifugiato”. Un versetto del libro Eneide, scritto da Virgilio nel I secolo a.C., è diventato lo spunto per uno striscione del Blocco studentesco esposto all’esterno del liceo Scacchi di Bari. E’ un chiaro messaggio “nazionalista”, rimosso dopo poche ore dagli operatori Amiu, che si oppone all’interpretazione dell’arcaica vicenda come teoria pro immigrazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here