Tradizione folcloristica della popolazione o usanza pericolosa per l’incolumità pubblica?Secondo i dati diffusi dall’associazione difesa animali e ambiente non ci sono dubbi sulla pericolosità dei botti di san Silvestro: negli ultimi cinque anni a causa i feriti sono stati complessivamente 1200 di cui 321 hanno subito l’amputazione di uno o più arti. Sebbene nello stesso periodo non si registrano vittime tra gli uomini, sono gli animali a subire i disagi di maggiore rilevanza. Tra il primo gennaio 2014 ed il primo gennaio 2018 sono stati feriti 2626 cani. I morti per cause dirette o indirette dei botti sono stati 301.

Come risposta 5.000 comuni italiani – compresa Bari – hanno attivato le ordinanze di parziale o totale divieto dei botti, mentre alle 20 di ieri sera sono stati sequestrati 4.120 chili di botti illegali. Per tutelare i cani e i gatti dai botti anche quest’anno AIDAA ha messo a punto un decalogo dei consigli che prevede sette piccoli utili consigli per la tutela. Consultabile gratuitamente alla pagina  https://aidaa-animaliambiente.blogspot.com/2018/12/botti-di-capodanno-come-evitare-lo.html 

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here