Cabtutela.it
acipocket.it

Dieci ragazzi tra i 15 e i 17 anni, e un maggiorenne, sono stati denunciati dai carabinieri di San Giovanni Valdarno (Arezzo) in quanto accusati di aver minacciato e picchiato un 30enne che, mentre accompagnava con il passeggino sua figlia, li aveva rimproverati perché, da una panchina, lanciavano sassi per gioco con il rischio che qualche pietra potesse colpire la piccola. Le indagini sono scattate dopo la denuncia dell’uomo. Secondo i militari, dopo un primo diverbio, il gruppo di giovani avrebbe minacciato l’uomo di morte colpendolo poi con calci e pugni tanto da costringerlo a ricorrere alle cure dei sanitari: per lui otto giorni di prognosi. Le indagini, che si sono avvalse anche del contributo di alcuni testimoni, hanno permesso di identificare il gruppo, alcuni dei quali di origine straniera, che sono stati segnalati alla procura della Repubblica presso il tribunale dei minori di Firenze e alla procura della Repubblica di Arezzo per lesioni aggravate e minaccia aggravata. Ne dà notizia l’Ansa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui