Cabtutela.it
acipocket.it

I militari in servizio presso il Nucleo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Bari (NIPAAF), hanno effettuato il sequestro preventivo di due cumuli di asfalto fresato, nell’agro di Bari Carbonara. Tale materiale è qualificato come rifiuto speciale.
L’azienda responsabile dell’illecito ha dichiarato che lo scarico era stato effettuato a titolo gratuito, pur mostrando un FIR (Formulario di Identificazione Rifiuti) che riportava orari diversi da quelli degli scarichi visionati tramite videosorveglianza.
Denunciati il legale rappresentante della ditta e i due comproprietari del terreno interessato dall’illecito.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui