Voleva laurearsi nonostante la malattia. Aveva studiato nel suo letto d’ospedale e si faceva interrogare da medici e volontari. Ma il sogno di Domeni Palmisano, un giovane di 26 anni di Palagiano (Taranto), si è infranto poco prima di poter ricevere l’attestato di laurea in informatica. Per questo i suoi familiari hanno deciso di lasciare la pergamena nella bara, al suo fianco. Ai funerali del ragazzo c’era anche Eugenio Di Sciascio, il rettore del Politecnico di Bari, che ha voluto portare la solidarietà dell’università a Domenico e scusarsi se gli uffici non hanno fatto in tempo a consegnare la sua pergamena. La storia è stata raccontata dal Quotidiano di Puglia.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here