A Poggiofranco, in via Pappacena, da quasi otto anni i cittadini attendono che il parcheggio interrato diventi fruibile. Nel frattempo la struttura è diventata terra di vandali.

“L’ennesima dimostrazione di inefficienza di questa amministrazione – denuncia il candidato sindaco per i Cinque Stelle, Elisabetta Pani –  Non solo viene sottratta ai cittadini una importante opera pubblica pronta da anni ma, come ulteriore aggravante, l’incuria e l’abbandono hanno determinato la necessità di lavori di ripristino con conseguente danno economico per tutti i cittadini. Aggiungo che il degrado visibile anche nelle zone esterne alimenta comportamenti irrispettosi del bene pubblico; il decoro urbano innesca comportamenti virtuosi ed è importante presupposto di sicurezza. Per questo solo al fianco della Consigliera Alessandra Simone per le azioni che intende portare avanti”.
A ripercorre la storia sui parcheggi è proprio la consigliera del Secondo Municipio, Alessandra Simone.
“Da quando ci siamo insediati ci sono stati, infatti, solo sopralluoghi e dichiarazioni. Già nel 2014 il presidente del Municipio 2, Andrea Dammacco, con l’allora  assessore al patrimonio Brandi, l’assessore IVOP  Galasso e i dirigenti del Comune e dell’Amtab, che avrebbe dovuto occuparsi della gestione dell’immobile – dichiara la consigliera Simone – effettuarono delle verifiche propedeutiche alla realizzazione degli  interventi necessari per l’apertura del parcheggio. Da allora numerose sono state, però, anche le incursioni da parte di ignoti e i conseguenti e continui danni all’edificio”.
Dopo circa due anni di silenzio, nel 2016, il presidente municipale ha parlato di impegno che si stava “concretizzando” e ciò faceva sembrare imminente la restituzione del bene alla collettività previa autorizzazione da parte del Direttore generale dell’ Amtab che avrebbe dovuto formalizzare l’intesa con il Comune e, quindi, i lavori necessari al ripristino dei luoghi. “Parliamo di circa 80 mila euro di soldi dei contribuenti – continua Simone –  Oggi il parcheggio risulta in evidente stato di degrado e abbandono, sia al suo interno che all’esterno. Infatti, anche la promessa di regolamentazione della sosta nelle aree esterne e la relativa installazione di segnaletica orizzontale e verticale pare sia stata disattesa”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

1 COMMENTO

  1. Probabilmente in via Pappacena dove parcheggiare è impossibile il Comune preferisce far lucrare i garage privati, che utilizzano impropriamente seminterrati che dovrebbero essere utilizzati solo come pertinenze per il parcheggio degli appartamenti sovrastanti. Oppure preferisce lucrare in prima persona con le multe.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here