Più personale nei centri per l’impiego. La giunta regionale ha approvato  due atti: il primo è la ratifica delle convenzioni con gli Enti di Formazione i cui dipendenti sono attualmente in uso presso i Centri per l’Impiego pugliesi e il secondo riguarda l’immissione di 128 dipendenti.

“Con la ratifica delle convenzioni – commenta l’assessore Sebastiano  Leo – diamo il giusto riconoscimento a questi operatori della formazione professionale del loro impegno presso i CPI. Questi professionisti svolgono un ruolo importante nel rafforzamento e nel potenziamento del servizio, in un momento delicato e di transizione come quello che gli uffici pubblici per l’impiego stanno attraversando, con carenza di organico e con infrastrutture tecnologiche oramai datate”.

“Il secondo atto, altrettanto significativo – commenta l’assessore – è l’approvazione dello schema di Convenzione tra la Regione Puglia e l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro per la realizzazione dell’intervento di rafforzamento dei servizi per l’impiego. Il suddetto Piano di rafforzamento nazionale, che ha carattere straordinario, prevede per la Puglia una dotazione finanziaria di circa 13,4 milioni di euro utili all’immissione di 128 risorse aggiuntive nei nostri centri per l’impiego. Questo personale dovrà occuparsi di orientamento, di ausilio alla ricerca di occupazione, di attività formative e della gestione della promozione delle esperienze lavorative.

“Queste risorse – conclude Leo – rappresentano personale aggiuntivo rispetto a quello previsto dalla dotazione organica dei centri per l’impiego pugliesi dell’ARPAL e avranno carattere temporaneo anche se, insieme agli altri assessori al lavoro delle regioni italiane, stiamo chiedendo al Governo di rendere permanenti queste collaborazioni”.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here