Cabtutela.it
acipocket.it

L’indagine della polizia di frontiera marittima di Bari ha consentito di denunciare in stato di libertà per riciclaggio due italiani e di contrastare l’attività di un sodalizio criminale di tipo transnazionale.

Subito dopo la denuncia di un cittadino, che aveva subito il furto della propria autovettura, sono state fermate e denunciate due persone pronte ad imbarcarsi per l’Albania a bordo di autovetture di grossa cilindrata, di ingente valore commerciale: un’Audi Q5 e un Range Rover Vogue, entrambe risultate rubate. I poliziotti avevano individuato e denunciato altre 6 persone, 5 italiani ed un cittadino albanese, che si occupavano dell’esportazione di autovetture rubate; 10 le auto complessivamente rintracciate, 7 Range Rover, 2 Audi Q5 e un’Audi A4.  I veicoli avevano i dati identificativi del telaio contraffatti ed erano dotati di targhe, carte di circolazione e contrassegni assicurativi, contraffatti. I malviventi avevano creato veri e propri cloni di veicoli regolarmente circolanti in Italia, intestati a società e persone completamente ignare. Le persone impiegate per trasportare le autovetture in Albania, dietro lauti compensi, nella maggior parte dei casi facevano rientro in Italia utilizzando voli di linea diretti verso città del nord, ove erano regolarmente residenti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui