Un uomo di 48 anni, di Bitonto (Bari), è in stato di fermo, in carcere a Pordenone, con l’accusa di furto con destrezza aggravato dal danno patrimoniale di ingente entità. Secondo i carabinieri di Sacile, l’uomo, domestico da molti anni per conto di due noti liberi professionisti di Aviano, avrebbe derubato i datori di lavoro sottraendo, da un vano segreto, svariate decine di migliaia di euro in contanti.

Gran parte della refurtiva è stata recuperata in una colonna in cartongesso che era stata realizzata nella cucina e in un nascondiglio ricavato nel garage dell’abitazione del domestico. A insospettire gli investigatori il mutato tenore di vita dell’uomo che nelle ultime settimane era particolarmente prodigo di regali ad amici e conoscenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here