Una donna percorre la provinciale che collega Bitritto con Sannicandro quando qualcosa le viene gettata sul parabrezza. Sembra una bomba d’acqua. La donna non si ferma e non aziona i tergicristalli perché fortunatamente continua a vedere. Si reca direttamente ai carabinieri. Lì la scoperta: qualcuno le aveva gettato un miscuglio di acqua e colla: se avesse attivato i tergicristalli non avrebbe visto più nulla e sarebbe stata costretta a fermarsi. Probabilmente in quel momento sarebbero arrivati dei malintenzionati per rapinarla. Questo il nuovo stratagemma che viene saltuariamente applicato sia sulle strade secondarie sia sulla tangenziale di Bari. I carabinieri stanno ricevendo diverse segnalazioni, ma per il momento, fortunatamente, non ci sono state grosse conseguenze.

Le forze dell’ordine hanno comunque potenziato i controlli sui cavalcavia proprio per individuare i responsabili di questi atti. Nel frattempo, nel caso dovesse riaccadere, l’invito è a non azionare tergicristalli e a non fermarsi, se non in un luogo sicuro.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here