Una scossa di terremoto è stata avvertita a Bari intorno alle 10 e 14. Secondo quanto comunicato dall’Istituto preposto, la scossa è stata di magnitudo 3.9 con epicentro nella Bat. In particolare l’epicentro è stato calcolato a 4 chilometro da Barletta.

Molte persone sono scese in strada per la paura, non si segnalano al momento danni o feriti. In alcune scuole gli studenti per precauzione sono stati fatti scendere in strada e la polizia municipale ha immediatemente avviato controlli e verifiche nelle strutture. A Bari il personale in servizio negli uffici giudiziaria nel palazzo ex Telecom a Poggiofranco è sceso in strada.

La scossa di terremoto è stata avvertita in diversi comuni della provincia Bat. Gli uffici dell’ex sezione distaccata di Bitonto sono stati evacuati. Sono state momentaneamente sospese le udienze, ma non evacuata la sede, anche negli edifici giudiziari di Modugno, alle porte del capoluogo, mentre a Bitonto sono state evacuate anche le scuole. A Trani il sisma ha fatto cadere un’anfora decorativa della chiesa di San Domenico già recintata in quanto pericolante. Stando alle prime informazioni raccolte dalla sala operativa dei vigili del fuoco, a fronte delle numerose chiamate di allarme ricevute, il sisma non avrebbe prodotto danni. Sono in corso verifiche da parte della Prefettura di Bari in stretto contatto con la Protezione civile.

La Protezione civile della Regione Puglia sta effettuando verifiche dopo la scossa, la Prefettura della provincia di Barletta, Andria e Trani ha aperto il Ccs (centro coordinamento soccorsi), il Comune di Trani sta aprendo il Centro Operativo Comunale. Al momento non sono registrati danni a persone. La velocità della circolazione dei treni è stata ridotta fino al termine delle verifiche. Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano è costantemente in contatto con gli enti preposti, con la Protezione civile nazionale e con la Sala Operativa regionale.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here