Cabtutela.it
acipocket.it

La Commissione Antimafia ha comunicato i nomi degli impresentabili per le Europee e comunali. 

Tra le segnalazioni della DNAA compare Francesco Lezzi, candidato nella lista “Di Rella Sindaco” (incandidabile per aver riportato una condanna definitiva per detenzione e vendita illecita di stupefacenti); vi è poi un altro soggetto – il cui nome è secretato – sul quale non è ancora stata esercitata l’azione penale.
Ulteriori controlli hanno poi evidenziato l’incandidabilità di Annunziata Mega, afferente alla lista “Pensionati e Invalidi Giovani Insieme”, perché condannata più volte con sentenza definitiva. Si aggiunge inoltre un altro candidato – anche qui il nome è secretato – per cui la pena risulta condonata e per il quale stanno continuando gli accertamenti per valutarne l’impresentabilità.

La Commissione parlamentare Antimafia  fa un esame sia sulla base del codice di autoregolamentazione che sulla base della legge Severino. “Francesco Lezzi della lista Di Rella Sindaco – ha detto il presidente della Commissione parlamentare Antimafia Nicola Morra –  risulta incandidabile sia per legge Severino sia per il codice di autoregolamentazione”. C’è poi “Annunziata Mega della Lista Pensionati e invalidi giovani insieme – ha continuato Morra – incandidabile per la legge Severino

Per le Europee trs  i candidati impresentabili perché non conformi al codice di autoregolamentazione (poiché rinviati a giudizio) spiccano  i nomi di  Silvio Berlusconi,  Paolo Giovanni Bernini, Salvatore Cicu e Pietro Tatarella; anche Casapound figura nell’elenco con Emmanuela Florino.

Agli impresentabili si associano poi gli incompatibili, ossia tutti i candidati nelle liste europee che già occupano una posizione in Parlamento o nelle Giunte regionali e che, in caso di elezione in Europa, dovranno necessariamente rinunciare ad una delle due cariche. I dati riportano che sono 37 i candidati con un incarico incompatibile con il ruolo di parlamentare europeo, appartenenti a Fratelli d’Italia (con 14 tra assessori, consiglieri regionali o parlamentari), Forza Italia (che ne conta 9), Lega (6), e Partito democratico (4).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Bisognerebbe chiarire la differenza tra “impresentabile”,
    che potrebbe essere un giudizio anche di natura estetica a un party con dress code e “incandidabile”. Se è davvero incandidabile la sua elezione dovrebbe essere annullata o impedita in partenza. Ma sappiamo bene non avviene mai così, il procedimento è molto più complicato di quanto sembra, anche perché attiene al diritto fondamentale dei cittadini di votare chi vogliono.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui